skip to Main Content
Il COVID-19 Può Aiutare La Carriera Portatile?

Il COVID-19 può aiutare la carriera portatile?

Il periodo d’emergenza generato dal COVID-19 ha sconvolto le vite di tutti, a tutte le latitudini, e in tutti gli aspetti della vita. Vediamo come questa situazione d’emergenza può aiutare la carriera portatile.

La situazione generata dal COVID-19 ha posto delle sfide molto specifiche alla comunità degli espatriati nel mondo. Morti a distanza, impossibilità di vivere a fondo il congedo dal proprio paese d’accoglienza, lontananza dai figli e incertezza sul rivederli, sono solo alcune di queste. Ma c’è una cosa che forse il virus ha fatto per noi. Ed è stata quella di aiutare la carriera portatile che molti di noi si sono dovuti costruire nel tipo di vita mobile che han scelto. Eccovi perché.

L’incertezza professionale non ci fa paura

Non ci fa piacere, certo, ma siamo abituati a gestirla. Cambiare costantemente paese, significa doversi ogni volta riadattare a un contesto lavorativo differente. Quando atterriamo in un nuovo paese, non sappiamo se il nostro nuovo espatrio sarà fruttuoso dal punto di vista professionale. Magari troveremo splendide occasioni, o invece dovremo forse ripiegare completamente sull’online. Questa sensazione d’incertezza che accompagna tutti i nostri spostamenti, ma più in generale tutto il nostro percorso professionale mobile, ci ha già dato strumenti per mantenere sotto controllo l’ansia che il COVID-19 ha generato, anche dal punto di vista lavorativo.

Buttarsi sull’online, appunto

Chi si porta la carriera sulle spalle da un paese all’altro, ha molto probabilmente già sviluppato almeno una parte del suo lavoro online. Una parte che mantiene sempre ben viva, dato che spesso, nei momenti cuscinetto tra un paese e l’altro, buttarsi sull’online aiuta a mantenere un certo ritmo nella propria carriera. Io non mi stancherò mai di ripetere che una carriera trova il suo massimo sviluppo se spazia in maniera equilibrata tra l’online e l’offline. Ma di necessità virtù, e non potendo più promuoversi in presenza, diventa imperativo usare l’online al 100%.

Quali cambiamenti apportare?

Nella grande maggioranza dei casi, se si era già abituati a sfruttare l’online, non si tratterà di veri e propri cambiamenti, ma piuttosto di potenziare alcuni aspetti del proprio lavoro e farli combaciare con la nuova situazione. Io ad esempio ho notato che molte persone hanno guardato a quest’emergenza COVID-19 come a un momento di pausa per ripensare le proprie priorità e preparare i cambiamenti che da sempre desideravano. Ho avuto un deciso aumento di clienti di coaching, ma non solo. La mia proposta di webinar per imparare giochi e attività da fare online in vari contesti è stata accolta con molto favore e mi ha permesso di sviluppare una sfaccettatura della mia carriera, che forse sarebbe rimasta sopita senza il COVID-19, o si sarebbe sviluppata molto più lentamente.

Le sfaccettature della nostra carriera

L’emergenza dettata dal COVID-19 ci ha sicuramente aiutati, tutti, a prendere più confidenza con i mezzi tecnologici. Anche chi prima non li usava, ha dovuto per forza di cose imparare come farlo. E non solo. Molti hanno capito che con un po’ di fantasia e di buona volontà, il ventaglio di cose che si possono fare pur essendo separati da uno schermo, è veramente vasto. Sta a noi capire quali sfaccettature della nostra carriera possiamo trasportare e sviluppare online. Se avete bisogno di una mano in questo, non esitate a contattarmi.

Claudia Landini
Giugno 2020

Back To Top